Il monitoraggio dell’inquinamento atmosferico e l’applicazione di strategie finalizzate alla sua previsione e mitigazione hanno lo scopo di migliorare la qualità della vita. Una migliore comprensione del complesso sistema che determina la QA è possibile solo grazie all’integrazione di una rete di osservazioni e di un sistema modellistico interpretativo e predittivo.

Il monitoraggio quantitativo del metabolismo urbano è indispensabile nei grossi insediamenti urbani, dove sono localizzate le principali sorgenti inquinanti. AriaSaNa ha sviluppato un super-sito di osservazione nel centro di Napoli presso l’Osservatorio meteorologico dell’Università Federico II – con il compito di misurare costantemente l’energia scambiata e le quantità di gas ad effetto serra, inquinanti e del particolato fine emessi in atmosfera. Il sito utilizza un sistema di sensori ad alta frequenza, costituito da un anemometro sonico – che acquisisce le componenti del vento e la temperatura sonica ­ e da analizzatori che misurano gas serra – quali anidride carbonica e metano – inquinanti reattivi – ozono (O3) e ossidi di azoto (NOx) – e polveri.